Benvenuto/a! Accedi o Registrati

Servizio Clienti Algovit: 0549-941519

È Autunno: previeni i malanni

Pubblicata in data: 23/09/2016

È Autunno: previeni i malanni

Ogni volta, all'approssimarsi della stagione fredda, sorgono allarmi su nuovi virus influenzali. I consigli sono prevalentemente: una maggiore attenzione ai colpi di freddo, evitare ambienti chiusi e affollati, usare qualche vitamina e, per i più cagionevoli, vaccinarsi.

Nonostante ciò tutti gli anni il virus influenzale di turno colpisce milioni di persone creando problemi e disagi sia nelle famiglie che negli ambienti di lavoro.

Non sempre i trattamenti antivirali risultano efficaci, la malattia fa comunque il suo decorso e i medici non sanno spiegarsi perché alcuni pazienti si ammalano talvolta anche gravemente, o hanno una o più ricadute, mentre altri sono immuni o comunque, se contagiati, reagiscono prontamente con decorsi brevi e senza bisogno di farmaci.

È plausibile ritenere che la risposta a questo perché, possa trovarsi nella resistenza del sistema immunitario individuale.

La parte del sistema immunitario deputata a combattere le infezioni virali è costituita da un tipo di cellule immunitarie dette "natural killer" o NK. Le cellule NK viaggiano nel nostro corpo in cerca di cellule infettate da virus per ucciderle.

Dunque, l'efficienza del sistema immunitario nel combattere i virus risiede nella capacità delle nostre cellule NK di circolare ampiamente nell'organismo.

D'altra parte è necessario che questa attività si esplichi fisiologicamente, in base cioè alle effettive necessità dell'organismo, per evitare fenomeni autoimmuni e di infiammazione endogena.

Fino ad oggi, solo un prodotto naturale ha dimostrato di poter modulare in maniera significativa l'attivazione mirata delle cellule NK, contribuendo così a proteggerci dagli agenti virali patogeni: la microalga Aphanizomenon flos aquae (AFA) del lago Klamath.

Infatti uno dei benefici comunemente riportati dai consumatori abituali di alga Klamath è una sensibile riduzione di influenze e raffreddori.

Dopo 3 anni di ricerca scientifica intensiva, è stato dimostrato da un gruppo di ricercatori che appena 1,5 g di AFA del lago Klamath riesce a stimolare la migrazione delle nostre cellule NK (fino al 40%) entro poche ore dall'assunzione.[*]

Questa potente attivazione delle difese naturali crea un valido scudo protettivo contro virus e batteri, nonché un'efficace prevenzione delle malattie degenerative.

In un approccio fitonutrizionale ottimizzato, l'azione nutraceutica della Klamath viene rafforzata da un uso appropriato di probiotici e enzimi, in particolare la proteasi, che possiede proprietà antinfiammatorie e immunomodulanti, e piante specifiche (Maca, Uncaria, CurcumaEleuterococco) che ne potenziano sinergicamente l'azione.

Il programma consigliato:

- Protezym: 1 al mattino e 1 al pomeriggio o sera

- AcidophiPlus: 1 prima di pranzo e 1 prima di cena

- SummaPlus: 2 a colazione (o pranzo) e 2 a cena

 

*       *       * 

Vedi anche:

Il supercibo che ci difende da virus e batteri

Antinfiammatori, l'alternativa naturale   

---------------------------------------------------------
[*] Gitte J. Jensen, et al., Consumptìon of Aphanizomenon Flos Aquae Has Rapid Effects on the Circulation and Function of Immune Cells in Humans, in JournaI of American Nutraceutical Association (JANA), VoL2, no. 3, Jan. 2000, pgs. 50-58, Manoukian R., et al., Effects of the Blue Green Algae Aphanizomenon F!os Aquae on Human Natura) Killer cells, in Savage, L, ed., Phitoceuticals, IBC Library Series, 1998, 233-241.

 

Consulta gratuitamente il nostro esperto 

Condividi su:

Torna alla lista news
INVIA