Benvenuto/a! Accedi o Registrati

Servizio Clienti Algovit: 0549-941519

Domande e Risposte




Ho ricevuto notevoli benefici dal programma Algovit e vorrei continuare ad utilizzare sempre i prodotti, quanto mi costa?

Nonostante l'altissima qualità e valore nutrizionale dei prodotti, la spesa è veramente contenuta: il costo giornaliero di un programma di mantenimento è paragonabile a poco più del costo di una colazione al bar ed è molto più basso di un pacchetto di sigarette, con tutti gli evidenti vantaggi della eventuale sostituzione.


Come si fa per ottenere ulteriori sconti sull'acquisto dei prodotti?

E' molto semplice: aderendo ad Algovit Club e condividendo con altri la propria esperienza dei benefici riscontrati, si acquisiranno bonus di credito su ogni nuovo socio presentato. Più sono i crediti che si accumulano e meno spenderemo per i nostri acquisti, fino anche a costo zero!


Posso dare a mio figlio che ancora prende il biberon i prodotti Algovit e quali?

I neonati possono ricevere notevoli e rapidi benefici dall'uso di probiotici e alghe Klamath. I suggerimenti d'uso sono i seguenti:
- se il bimbo è ancora e solo allattato al seno, i prodotti può prenderli la madre in dosaggi massimi e saranno passati così i benefici attraverso l'allattamento.
- se è allattato al seno, ma anche comincia lo svezzamento, può prenderli sia la madre (dosi standard), sia il bimbo con gli alimenti.
- se non è più allattato al seno ed è già svezzato può prenderli anche solo il bambino (naturalmente alla madre faranno ugualmente bene).
Le dosi sono 1 (1/2 + 1/2 a distanza di circa 6-8 ore) caps di AcidophiPlus e 1 cucchiaino di Summa Fiocchi (1/2 + 1/2) emulsionati (cioè sciolti e poi agitati) nel biberon o nei frullati o minestrine non calde per l'alimentazione mista.
Raddoppiare se il bimbo è già completamente svezzato. Raddoppiare ulteriormente in entrambi i casi se i benefici non sono immediati (nei bambini si dovrebbero già osservare entro una settimana).
Il neonato e l'infante possono anche assumere Klamath Maxima (1/2 pipetta x 1-2 volte al dì) senza problemi.


Il mio terapeuta ha testato i prodotti Algovit e mi ha detto che alcuni sono adatti per me e altri no. Ci potrebbero quindi essere dei casi di intolleranza?

Le alghe verdi azzurre (cianobatteri), i probiotici e gli enzimi sono fattori nutrizionali primordiali alla base sia della vita biologica su questo pianeta, sia di tutta la catena alimentare, per cui, essendo basilari per tutti, non dovrebbero essere richiesti, come per altri nutrienti o rimedi, test di compatibilità. Una intolleranza indicherebbe per assurdo una incompatibilità alla vita stessa. Molti kinesiologi e naturopati esperti hanno quindi preferito utilizzare i nutrimenti primordiali, secondo la concezione corretta di "nutriterapia naturale", come rigeneratori del terreno costituzionale che precedono, supportano necessariamente o anche sostituiscono la terapia (quando la ricostituzione del terreno già di per sé produce una riattivazione naturale del potere di autoguarigione del corpo).
Vedi anche la prima lezione del Corso Propedeutico di Consulente Nutrizionale Algovit: “Le basi della salute” e “Ricostituire il terreno costituzionale”


Poiché soffro di una disfunzione alla tiroide mi è stato sconsigliato di assumere alghe a causa della presenza di iodio. Le Klamath potrebbero darmi dei problemi?

Le Klamath non sono alghe ma cianobatteri, detti anche microalghe verdi-azzurre. Molte persone, compresi alcuni medici e dietologi, confondono spesso le verdi-azzurre con le alghe marine. Ma, dal punto di vista biologico ed evolutivo, tra alghe di mare e verdi-azzurre c'è una differenza addirittura abissale. Le alghe marine sono infatti, similmente ai vegetali e agli animali, anche se con un grado più semplice di organizzazione funzionale, eucarioti, cioè organismi pluricellulari ben differenziati. Le verdi-azzurre sono invece procarioti, cioè, come i batteri, organismi primordiali monocellulari, le cui cellule non hanno ancora una struttura autonoma e differenziata. Mentre le verdi-azzurre, o cianofite, vivono un po’ dovunque, sui muri, sulle cortecce degli alberi, nelle acque dolci, l’ambiente tipico delle alghe è il mare. Lo iodio è presente nella verde-azzurra Klamath solamente in tracce: circa un microgrammo in 2 grammi di Klamath (dose media consigliata), quindi in quantità paragonabili a quelle di alimenti d’uso comune come fagiolini, cipolle, carote, pere, riso, asparagi, funghi, pomodori, ecc. Quindi non solo, da un punto di vista quantitativo, non è un problema, ma sicuramente la sua funzione, essendo equilibrata dall'ampia sinergia di tutti gli altri micronutrienti, non potrà che essere, in ogni caso, utile e benefica.
Approfondimenti:
File: "Confronti con Spirulina e altre Alghe”


I prodotti Algovit possono avere effetti collaterali? Ci sono controindicazioni ad assumerli assieme ad altri integratori o farmaci?

I prodotti di base dei programmi nutrizionali Algovit, alghe Klamath, probiotici ed enzimi, pur avendo un'elevata efficacia nutraceutica (cibi con proprietà terapeutiche) non sono farmaci o rimedi, ma supercibi, cioè alimenti ricchi di tutti i nutrienti essenziali, estremamente carenti nei cibi attuali, di cui il nostro corpo ha bisogno per mantenersi sano e prevenire al meglio disturbi e patologie tipiche della nostra epoca. Non presentano quindi problemi di intolleranza o controindicazioni né se usati da soli, né se associati a qualsiasi altro tipo di rimedio del quale possono eventualmente solo rafforzare l'azione o in molti casi ridurre l'impatto dei suoi eventuali effetti collaterali. Anche i prodotti più specifici contenenti dei principi fitoterapici o estratti particolari come Protezym, Glucosan, Foema, Shaman's Remedy, Calm Up, sono stati concepiti e formulati per essere assunti senza problemi. Consigliamo comunque per questi ultimi, se si stanno già assumendo farmaci o altri rimedi naturali, di chiedere a un consulente nutrizionale esperto o al sevizio consulenze Algovit un consiglio personalizzato per un uso ottimale in considerazione dei possibili effetti delle associazioni.


Sono vegetariana da alcuni anni e non mangio né carne né pesce. In generale sto bene e gli esami del sangue sono ottimi per tutti i valori tranne che per il ferro il quale è al limite. Ciò mi porta stanchezza e, durante le mestruazioni, calo di energia associato a cefalea e nausee. Come potrei migliorare questa situazione?

Segua il programma depurativo-rivitalizzante per almeno tre mesi, aumentando le dosi di Klamath Summa e SummaPlus. la presenza di acido folico, elevata quantità di vitamina B12 biodisponibile, associata agli altri cofattori vitaminici e minerali presenti in grande abbondanza nell’alga Klamath assieme all'importante azione di enzimi e probiotici consente una migliore assimilazione e utilizzazione del ferro da parte dell'organismo.


Possono esserci problemi a digerire le capsule dei prodotti Algovit?

Le nostre capsule sono propriamente "Vegicaps", un'esclusiva della linea nutriterapica Algovit. A differenza della gelatina animale normalmente usata in altri prodotti, esse sono di gelatina vegetale, uno degli alimenti più digeribili (si scioglie già a contatto con la saliva) che si conoscano. Le capsule si possono comunque aprire ed emulsionarne il contenuto in un liquido o mescolarlo a un alimento, un succo o un frullato. L'importante è che non si tratti, nel caso di Klamath, enzimi e probiotici, di liquidi caldi. Per quanto riguarda l'alga Klamath, esiste anche un prodotto in polvere e in tavolette (Klamath Summa).


Assumo già l'alga spirulina, quali vantaggi potrei avere passando alla Klamath?

La spirulina è un buon alimento anche se non è selvatica e così completa e bilanciata sul piano nutrizionale come la Klamath. Ecco le principali differenze:
- La Spirulina, a differenza della Klamath selvatica, viene coltivata in stagni artificiali con l’aggiunta di fertilizzanti.
- Lo spettro delle vitamine è assai più ampio nella Klamath che nella Spirulina. Ad esempio, la Klamath ha da 5 a 10 volte più vitamina C che la Spirulina, una maggiore quantità e migliore qualità di B12, la colina, o vitamina J, ingrediente fondamentale dei fosfolipidi del cervello, assente nella Spirulina.
- Il betacarotene della Spirulina manca del corredo degli altri 14 carotenoidi, presenti invece nella Klamath, il che rende il betacarotene della Spirulina molto meno assimilabile ed efficace.
- La Spirulina contiene l’1% di clorofilla, contro il 6%-9% della Klamath.
- Mentre nella Spirulina i minerali, in gran parte, si aggiungono e accumulano dall’ambiente e dai fertilizzanti, la Klamath possiede naturalmente minerali in grande quantità. Rispetto alla Spirulina ha il 40% in più di calcio; il 100% in più di cromo (nella spirulina è assente).
- L’alga Klamath ha molti più acidi grassi essenziali, come omega 3 e omega 6, nella proporzione ottimale (2:1). La Spirulina, che cresce in acqua calde tropicali, ha un contenuto molto minore di acidi grassi essenziali, e mentre la Klamath contiene prevalentemente acidi grassi polinsaturi e monoinsaturi, la Spirulina ha una percentuale consistente di grassi saturi.
- Lo spettro degli aminoacidi della Spirulina è inferiore sia come numero di aminoacidi, sia come proporzione e assimilabilità.
- La Klamath possiede molte più sostanze antiossidanti e in una migliore sinergia.
- Infine, la Spirulina cresce in acque 100 volte più saline di quelle in cui cresce la Klamath, con un pH 10 contro un pH di 6.9-7.4 della Klamath, il che aumenta i quantitativi di iodio e sodio al punto da creare problemi a persone sensibili agli effetti di tali minerali.
Vedi anche il video "Le Verdi Azzurre Klamath", sull'ecosistema e l’ambiente unico di crescita dell'alga Klamath.

 

 Per una consulenza gratuita scrivi all'esperto 

 

< Pagina 1    Pagina 3>

 

Listino | Approfondimenti | Rassegna Stampa

INVIA

Ti serve aiuto?